Le garanzie accessorie eventi sociopolitici ed atti vandalici, generalmente, vengono proposte dalle compagnie assicurative in abbinata.

Con riferimento alla tutela contro gli eventi sociopolitici, essa è una copertura assicurativa volta al risarcimento dei danni subiti dal veicolo in casi di sommosse, rivolte, atti di terrorismo, manifestazioni non esclusivamente pacifiche e, in generale, in quei casi di situazioni contingenti in cui, data la moltitudine di persone, non si riesca ad individuare il responsabile od i responsabili dei danneggiamenti al mezzo. La tutela contro gli atti vandalici, invece, copre i danni subiti dall'auto a causa di vandalismo, quali la rottura dei gruppi ottici o la rigatura della vernice della carrozzeria.

Queste tipologie di garanzie accessorie sono consigliabili in particolare a chi risieda o frequenti spesso, ad esempio per motivi lavorativi, zone rischiose da punto di vista delle manifestazioni, dei cortei o degli atti di vandalismo. Inoltre, è raccomandabile anche per chi non ha la possibilità di ricoverare l'auto in un box chiuso od in un'area privata, ma deve lasciarla in zone pubbliche, in quanto, generalmente, è più facile che essa rimanga coinvolta in danneggiamenti di questo genere.

Le polizze atti vandalici ed eventi sociopolitici, generalmente, sono strutturate in maniera tale da prevedere risarcimenti, in caso di distruzione completa dell'auto, e pagamenti di premi proporzionali al valore commerciale del veicolo assicurato. Come conseguenza di ciò, si assiste, normalmente, ad una diminuzione del premio da corrispondere con il passare degli anni, correlato alla progressiva perdita di valore del veicolo assicurato, a causa dell'invecchiamento.

È sempre bene leggere attentamente le varie clausole del contratto, dal momento che la polizza atti vandalici ed eventi sociopolitici può prevedere l'inclusione o meno del risarcimento degli accessori ed optional del veicolo.

  Mappa del sito