Un'altra garanzia accessoria molto interessante è quella relativa al furto ed all'incendio. Può capitare che il veicolo venga coinvolto in un incendio, oppure che venga rubato o vengano sottratte parti di esso. Se è stata sottoscritta la clausola furto e incendio, sarà la compagnia assicuratrice a rifondere l'assicurato dei danni subiti. Molto spesso, le assicurazioni prevedono una clausola unica attraverso la quale il contraente può tutelarsi sia dal furto, sia dall'incendio. Non è raro, però, il caso in cui si possa scegliere di sottoscrivere o solo la polizza furto, o solo la polizza incendio, se non si desidera dotarsi di entrambe.

Con riguardo alla polizza furto, essa può avere una molteplicità di utilità, in quanto, di norma, prevede sia il risarcimento del danno subito dall'assicurato che è stato derubato del proprio mezzo di trasporto o anche solo di alcune parti di esso (ad esempio, uno specchietto retrovisore), sia il rimborso delle spese da quest'ultimo sostenute per ripristinare il veicolo che abbia subito un tentativo di furto od al quale siano stati rubati gli oggetti interni all'abitacolo (ad esempio, le spese necessarie per sostituire le serrature forzate o i vetri spaccati). In questo secondo caso, però, è molto importante specificare che, in genere, le assicurazioni si limitano alla copertura dei danni subiti dal veicolo, ma non rimborsano il valore di eventuali oggetti derubati all'interno dell'abitacolo che non facciano parte dell'automobile stessa (ad esempio, un computer portatile che era nel bagagliaio ed è stato rubato). Il premio che l'assicurato deve pagare per poter usufruire della copertura contro il furto e l'indennizzo al quale ha diritto nei casi previsti dipendono dal valore di mercato del mezzo. Di conseguenza, premio ed indennizzo variano nel tempo, generalmente decrescendo con il passare degli anni, poiché il veicolo tende a svalutarsi ed il suo valore di mercato a calare.

Per quanto concerne la polizza incendio, invece, essa serve a tutelarsi contro i rischi derivanti da un eventuale incendio che coinvolga il veicolo, ma non solo; questo tipo di polizza, infatti, fornisce anche tutela per qualunque tipo di danno causato dal fuoco, sia esso direttamente interconnesso con l'automobile (ad esempio, un incendio causato da un malfunzionamento del motore), sia esso non connesso con l'automobile, ma derivante da cause esterne (ad esempio, un'esplosione, oppure la caduta di un fulmine). Similmente alla polizza furto, anche nella polizza incendio, in genere, le compagnie provvedono al risarcimento dei danni subiti dal veicolo, ma non di quelli subiti da altri oggetti che si trovavano all'interno dell'abitacolo al momento del sinistro (ad esempio, una giacca che era su un sedile). Ancora analogamente a quanto vale per il furto, nella maggior parte dei casi, anche per l'incendio il risarcimento, in caso di distruzione completa dell'auto, avviene sulla base del valore di mercato del mezzo, così come proporzionale a detto valore è il premio da corrispondersi.

  Mappa del sito