In caso di sinistro, la prima cosa da fare è restare calmi e non perdere la pazienza. Un incidente può succedere a tutti, pertanto, anche se abbiamo ragione, non è necessario prendersela malamente con la controparte. È più opportuno, invece, restare tranquilli e concentrati, al fine di gestire al meglio la situazione.

Quando si è coinvolti in un incidente stradale, la prima cosa da fare è compilare il cosiddetto Modulo Blu, o Constatazione Amichevole d'Incidente, cioè un modulo, avente dei campi predeterminati da riempire con certe informazioni, che andrà consegnato, in un successivo momento, alla compagnia di assicurazione.

La consegna del Modulo Blu alla propria compagnia equivale ad informarla dell'accaduto, che è obbligatorio, nel caso in cui si resti coinvolti in un sinistro, sia con ragione, sia con torto. Se si ha un incidente con torto, poi, le compagnie, generalmente, impongono delle restrizioni circa le tempistiche per avvisarle: nella maggior parte dei casi, occorre avvisare la propria compagnia entro tre giorni dalla data del fatto.

Il Modulo Blu deve essere compilato in modo chiaro e completo. Le informazioni principali da inserirvi sono i dati anagrafici dei conducenti coinvolti nel sinistro e, se diversi, dei proprietari e degli assicurati dei veicoli coinvolti, modello e targa dei veicoli coinvolti, compagnie assicurative presso le quali sono assicurati i mezzi, data, ora e luogo dell'incidente e, nella parte principe del documento, la dinamica del sinistro. Possono essere necessarie ulteriori informazioni, quali recapiti telefonici, generalità dei testimoni, degli eventuali feriti ed indicazioni delle pubbliche autorità intervenute, se del caso, sul luogo dell'accaduto. Nel caso in cui le persone coinvolte non concordino circa la dinamica dell'incidente, è possibile che ciascuna riporti la propria versione dell'accaduto.

Assolutamente di rilievo è altresì che la Constatazione Amichevole di Incidente venga firmata da tutte le parti coinvolte nell'incidente, affinchè le procedure per il risarcimento del danno possano snellirsi (lo scopo del Modulo Blu è proprio semplificare e velocizzare le procedure per la liquidazione delle somme necessarie al rimborso per i danneggiati). In caso contrario, l'iter potrà essere più lungo e complesso.

Può capitare di avere un incidente e di non avere con sé il Modulo Blu da compilare; non è il caso di disperarsi, poiché, data l'elevata standardizzazione del modello, è possibile utilizzare anche quello della controparte coinvolta nel sinistro, oppure ancora quello di un terzo, benchè sia assicurato presso una diversa compagnia.

  Mappa del sito